Edison per l'Italia

Anche in questo momento di emergenza, Edison contribuisce al sostegno del PaeseGrazie alla piena operatività delle sue 200 centrali elettriche e delle attività di servizi energetici e di fornitura di energia, garantisce un servizio essenziale e imprescindibile.


Inoltre, per restare vicino ai clienti duramente colpiti dall’emergenza sanitaria, in data 2 aprile 2020, Edison ha annunciato oggi il piano Edison per l’Italia.


L’iniziativa si rivolge in particolare a: 

    • Clienti residenziali over 65, che per il pagamento usano il bollettino postale.

    • Clienti residenziali ai quali, dal 1° marzo, è stata attivata la cassa integrazione.

    • Piccole aziende ed esercizi commerciali dichiarati come non essenziali dai decreti Covid-19 vigenti.


  • Edison per gli over 65

    Per aiutare i clienti che superano i 65 anni di età e che utilizzano come metodo di pagamento il bollettino postale, evitandogli di uscire di casa, Edison ha posticipato la data di scadenza della bolletta, emessa a marzo, a giugno 2020.

    Edison offrirà la possibilità di rateizzare la bolletta. Basterà contattarci a partire dall'8 aprile 2020 compilando il form web presente nella propria area privata, o ai numeri di contatto indicati nella bolletta.


    Per la bolletta emessa ad aprile, varranno le stesse agevolazioni. La data di scadenza sarà posticipata di 60 giorni, sarà possibile richiedere la rateizzazione e per farlo basterà contattarci a partire dal 4 maggio 2020, compilando il form web reperibile nella propria area privata, o ai numeri di contatto che si trovano in bolletta.


  • Edison per l’emergenza economica

    Per aiutare i clienti residenziali ai quali, dal 1° marzo o in data successiva, è stata attivata la cassa integrazione, Edison darà la possibilità di posticipare la data di scadenza della bolletta, emessa a marzo e a aprile 2020, a  giugno 2020 e quella emessa a maggio, a luglio 2020. Edison offrirà, inoltre, la possibilità di rateizzare le bollette fino al 31 maggio 2020.

    Basterà contattarci a partire dall'8 aprile 2020  al 31 maggio 2020, inviando una e-mail all’indirizzo edisonperlitalia@edison.it allegando il modulo sotto riportato e la documentazione richiesta.

  • Edison per le piccole aziende e gli esercizi commerciali

    Per aiutare le piccole imprese, che non sono rientrate nelle attività dichiarate essenziali nel DPCM del 11 marzo 2020, Edison ha posticipato la data di scadenza della fattura di energia e/o gas, emessa a marzo, a giugno 2020. Sarà possibile trovare la nuova data di scadenza accendendo alla propria area privata.

    Per le fatture emesse ad aprile e a maggio, la data di scadenza sarà posticipata rispettivamente a giugno e luglio. 



Misure a sostegno dei clienti residenti negli 11 Comuni della ex zona rossa

(Delibera ARERA 75/2020)


L’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) è intervenuta, a seguito dell’emergenza Coronavirus, con Delibera 17 marzo 75/2020/R/COM al fine di definire delle misure a sostegno di aree territoriali circoscritte per le quali è stato dichiarato lo stato di emergenza. Per tutte le utenze di Energia Elettrica e Gas site nei seguenti comuni (identificati nell’Allegato 1 del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 1° marzo 2020):

 

1) Regione Lombardia: a) Bertonico; b) Casalpusterlengo; c) Castelgerundo; d) Castiglione D’Adda; e) Codogno; f) Fombio; g) Maleo; h) San Fiorano; i) Somaglia; l) Terranova dei Passerini.

 

2) Regione Veneto: a) Vò.

 

Fino al 30 aprile 2020 i termini di pagamento delle bollette già emesse o da emettere sono sospesi. I relativi importi, qualora complessivamente superiori a 50€, saranno automaticamente rateizzati senza l’applicazione di alcun interesse.


Entro il 30 giugno 2020 verrà inviata una comunicazione a tutti i clienti impattati con le indicazioni di dettaglio del piano rate proposto.


Il piano rate prevederà l’applicazione di rate, a decorrere non prima del 1 luglio 2020, di importo costante di minino di 50€ e per un minimo di almeno 2 rate fino ad un massimo pari almeno al numero di fatture emesse negli ultimi 12 mesi. Per gli importi complessivamente inferiori a 50€ i termini di pagamento verranno dilazionati alla prima data utile successiva al periodo di sospensione, salvo ulteriori interventi normativi. Ad ogni modo qualora il beneficiario di queste agevolazioni non volesse usufruirne, può provvedere al saldo delle relative bollette o può contattare il Servizio Clienti che sarà a completa disposizione per fornire le informazioni necessarie.

 

Sempre fino al 30 aprile 2020 eventuali attività di sollecito dei pagamenti saranno sospese come non verranno svolte attività atte alla sospensione della fornitura, in caso di mancato pagamento.  A decorrere dal 1 maggio 2020, salvo nuove disposizioni ARERA, dette attività verranno riavviate.